Chi può donare il Sangue


Condividi:

Chiunque abbia un’ età maggiore di 18 anni, un peso corporeo non inferiore ai 50 Kg e sia in buono stato di salute, può presentarsi presso una qulsiasi sede Avis e chiedere di iscriversi all’Associazione per poter donare il proprio sangue.

Chi decide di diventare donatore di sangue stabilisce con il “ricevente” un patto di fiducia, di cui è intermediario il sistema trasfusionale: i fondamenti di questo patto sono la responsabilità del donatore a garantire il proprio stile di vita e la propria storia clinica e la professionalità del medico addetto alla raccolta nel tutelarne la salute. Esistono infatti una serie di criteri, stabiliti da decreti ministeriali, raccomandazioni delle società scientifiche, dell’Unione Europea e dell’Associazione Mondiale della Sanità, che rendono un soggetto non idoneo alla donazione di sangue.

Alcune cause di esclusione (e/o autoesclusione) temporanea:
gravidanza (fino ad un’anno dal parto);
soggiorni in paesi tropicali;
vaccinazioni;
interventi chirurgici;
tatuaggi, agopuntura, piercing.

Alcune cause di esclusione (e/o autoesclusione) definitiva:
assunzione di droghe;
comportamento a rischio per AIDS e altre patologie trasmissibili;
patologie croniche;
cardiopatie;
positività per vari test (sifilide, epatiti, HIV);
epatiti virali.

Per una visione completa dei criteri di esclusione alla donazione si rimanda alla normativa vigente che regola la materia.

Condividi: